Una ‘caccia stellare’ a 100 miliardi di pianeti terrestri

AstronomicaMens

Alcuni ricercatori dell’Università di Auckland hanno proposto un nuovo metodo per cercare pianeti di tipo terrestre e hanno ipotizzato che ne potranno rivelare almeno 100 miliardi! La strategia di ricerca utilizza una tecnica denominata microlente gravitazionale che permette di determinare la deflessione dei raggi luminosi che provengono da una stella distante quando passano vicino ad un sistema planetario, un effetto previsto dalla relatività di Einstein nel 1936. Questo tipo di ricerca è attualmente condotta da una collaborazione internazionale Giappone-Nuova Zelanda con il programma scientifico Microlensing Observations in Astrophysics (MOA) presso l’Osservatorio di Mount John. Questo progetto utilizzerà anche i dati di Kepler.

Kepler è in grado di scovare pianeti che hanno le dimensioni della Terra e che sono molto vicini alla stella. Il dato interessante è che la stima del numero di pianeti potenzialmente rivelabili si aggira attorno a 17 miliardi nella Via Lattea. Tuttavia, questi pianeti sono…

View original post 207 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...