Bibliofilia spaziale. L’amore per i libri, a qualunque prezzo

undotti

soyuzQuando ti capita sotto gli occhi la foto dell’equipaggio di una navicella Soyuz in volo verso la stazione spaziale internazionale, ti rimane ben impresso che, a bordo, di posto per muoversi ce n’è ben poco. Rimanere per più di due giorni rannicchiati in un abitacolo di pochi metri cubi non deve essere piacevole, ma per vedere la terra da lassù gli astronauti sono disposti a questo e altro.
In orbita spesso si portano anelli, gioielli e altri piccoli oggetti per gli amici, ma magari qualche astronauta vorrebbe portare con sé anche qualche oggetto personale un po’ più grande, come ad esempio un libro.
No, i libri non si possono portare, gli astronauti hanno un iPad in dotazione e ci possono caricare quello che vogliono, ma nello spazio di carta non se ne trasporta.

La domanda che sorge naturale e spontanea a questo punto è: quanto costerebbe all’agenzia spaziale far sfogliare…

View original post 343 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...