Messenger completa la scansione dell’intera superficie di Mercurio

TuttiDentro

Crediti: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Carnegie Institution of Washington.

Questo video mostra l’intera superficie del pianeta Mercurio ottenuta dalla sonda Messenger della NASA e pubblicata nei giorni scorsi.
I colori non sono quelli che potrebbero apparire all’occhio umano ma piuttosto permettono di mettere in evidenza le differenze chimiche, mineralogiche e fisiche tra le varie rocce che compongono la superficie di Mercurio.

Messenger_Superifice del pianetaMercurio in falsi colori. Crediti: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Carnegie Institution of Washington. Cliccare per ingrandire.

Giovani raggi che si dipartono dai crateri d’impatto appaiono in luce bianca o blu. Le aree di colore blu e blu scuro sono le aree che vengono definite dai geologi di “bassa riflettanza” e che sono pensate essere ricche di minerali opachi e scuri. Le zone di colore marrone sono pianure formatesi da eruzioni di lava molto fluida. Il gigantesco bacino Cloris è visibile come una macchia color marrone di forma…

View original post 146 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...