Risolvono un mistero degli oceani di 14.000 anni fa e mettono nei guai la geoingegneria

Pianetablunews provvisorio

di
Umberto Mazzantini

mistero oceani

Alla fine dell’ultima era glaciale, quando il mondo ha cominciato a scaldarsi, in un’area dell’Oceano Pacifico del Nord è esplosa la vita. La Woods hole oceanographic institution (Whoi) spiega che «Nel corso di un breve impulso di produttività biologica, 14.000 anni fa, questo tratto di mare brulicava di fitoplancton, amebe foraminiferi ed altre minuscole creature, che hanno prosperato in gran numero fino a quando la produttività si è conclusa, come misteriosamente era iniziato, solo poche centinaia di anni dopo».

Molti scienziati credevano che fosse stato il ferro a scatenare questa ondata di vita oceanica, ma un nuovo studio pubblicato su Nature Geoscience,  condotto dai ricercatori della Whoi e dai loro colleghi dell’università britannica di Bristol e di quella  norvegese di Bergen e del Williams College e  del Lamont Doherty Earth Observatory della Columbia University, suggerisce che «Dopo tutto, il ferro potrebbe non aver svolto un ruolo…

View original post 996 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...