L’influenza della rotazione planetaria sull’abitabilità

AstronomicaMens

Esistono quasi 2000 esopianeti confermati anche se la maggior parte di essi sono giganti gioviani che presentano ambienti decisamente inospitali. Nonostante ciò, la missione del satellite Kepler ha permesso di identificare una manciata di pianeti rocciosi, più piccoli, che sono presenti nella cosiddetta zona abitabile e, forse, potrebbero ospitare ambienti più adatti allo sviluppo di qualche forma di vita biologica.

View original post 310 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...