Isabel Giustiniani: Kizil Elma. Storie di Constantinopoli

Buongiorno cari lettori di EGA Blog,

oggi voglio tornare a parlarvi dopo tanto tempo, di autori indipendenti o giovani autori.

Oggi vi parlerò di Isabel Giustiniani.

Isabel, come Isabella di Spagna. Vediamo subito chi è Isabel:

Veneta di nascita ma perennemente in movimento, ho vissuto in diverse città italiane. Dopo un lustro trascorso in Portogallo, faccio attualmente base a Brisbane, Australia, con figli e marito.
La passione per i libri mi accompagna da sempre, trovandomi lettrice curiosa con una predilezione per la narrativa storica e la saggistica.
Nel 2013 ho creato il blog Storie di Storia, un portale dove si recensiscono libri di narrativa storica e saggistica, si parla di archeologia, curiosità, luoghi, eventi e grandi personaggi del passato.

Ma adesso che conosciamo un pochino meglio Isabel, desidero presentarvi il suo nuovo libro di racconti storici.

Kizil Elma. Storie di Costantinopoli

2ead35825e633dd7daa36326a1befa2ba6ffc04c.jpeg

 

Kizil Elma significa Mela Rossa nella lingua turca. Tale appellativo era stato dato dagli Ottomani alla città di Costantinopoli. 

Questo ebook raccoglie, in una nuova veste rieditata e corredata di informazioni storiche, tre racconti incentrati su alcune figure e leggende turche che ruotarono attorno alla città di Costantinopoli e al processo che portò alla sua conquista. Due di queste storie sono state ospitate sul portale del Centro Studi Bizantini Magnaura e un’altra nella rivista Basileia, dedicata anch’essa a Bisanzio.
In aggiunta, troverete come “special guest” uno spaccato narrativo della vita nella Costantinopoli di fine XIV secolo, vista attraverso la vicenda dell’incontro con un argiroprata. Il brano fa parte del romanzo thriller storico “L’ombra del Serpente”.

Racconti:

– IL CANNONE DI ORBAN: la storia della nascita della famosa bombarda che ebbe un ruolo determinante durante l’assedio di Costantinopoli nel 1453.
– LA BATTAGLIA DELLA PIANA DEI MERLI (KOSOVO POLJE): racconto dell’epico scontro nel 1389 tra la coalizione serbo-bosniaca, guidata dal principe di Serbia Lazar Hrebeljanovic, e l’esercito del sultano Murad I. Battaglia durante la quale salirà al potere il sultano Bayazid I, detto La Folgore, assassinando il fratello.
– LA LEGGENDA DI BALIKLI: due nobili spagnoli, nella Istambul del 1860, viaggiano alla scoperta delle rovine di Costantinopoli. Verranno a conoscenza della leggenda legata alla fonte sacra di Balikli e all’ultimo imperatore della città, Costantino XI.

La cosa bella di questo libro, è che è gratuito, quindi una lettura avvincente regalata dalla nostra autrice.

Il tutto potete trovarlo al seguente link: https://www.smashwords.com/profile/view/IsabelGiustiniani

Li troverete anche un altro suo libro.

Ma oggi signori miei, sono pieno di entusiasmo e quindi desidero anche segnalarvi il sito bellissimo di Isabel, un isto fatto davvero bene sia graficamente che dal punto di vista dei contenuti. http://www.isabelgiustiniani.com Qui troverete approfondimenti storici…meraviglioso sito.

Buona lettura e buona permanenza su Ega Blog.

Annunci

Segnalazione opere di Ernesto G. Ammerata

Emozioni in font

Vi presento tutte le opere di questo scrittore Self-publishing, accennando anche il libro “Nei pressi della Luna”, pubblicato da Booksprint Edizioni, per chi fosse interessato 🙂



Titolo: Dalla Terra all’universo
Autore: Ernesto G.Ammerata
Editore: Self-publishing
Prezzo: 15,00  (cartaceo) – 3,99  (ebook)

Sinossi:
Dalla Terra all’Universo, ci offre una visione dell’Universo in maniera semplice e affascinante. Attraverso informazioni dettagliate, ma di facile comprensione anche per chi non ha praticità con l’astronomia.
Ernesto G. Ammerata ci conduce nel cuore dell’Universo. Il libro “Dalla Terra all’Universo” si presenta come un viaggio partendo dalla Terra, viaggeremo tra pianeti, stelle e galassie fino a giungere ai confini dell’Universo. Sarebbe impossibile non lasciarsi incantare dalla Via Lattea e dalla globale dell’universo che ci viene presentata in questa opera. “Dalla Terra all’Universo” è un libro che coinvolge ed è reso ancora più interessante dalla presenza d’immagini che chiariscono all’occhio ciò che appare distante, quasi…

View original post 767 altre parole

Giorgia Penzo e la sua duologia

Buongiorno,

ecco qui dopo un po’ di tempo a scrivere nella sezione autori emergenti di questo blog. Oggi vi voglio segnalare la duologia di una giovane autrice e blogger, Giorgia Penzo.

Giorgia, oltre ad essere una scrittrice, come vi dicevo è anche una blogger e navigando nel suo sito, ho dedotto che è anche una blogger di successo, infatti ha parecchi like e commenti nel suo bel blog.

Io la seguo da poco tempo ma avendo fatto un tour nel suo sito, ho notato che è sicuramente uno spirito artistico, infatti andando sul suo blog vi ritroverete argomenti di varia natura, dai romanzi che lei ha scritto, ai pensieri, alle foto dei suoi viaggi etc.

Ma adesso torniamo al topic principale di questo articolo, la sua duologia, i suoi due romanzi.

Red Carpet

Red Carpet

TRAMA

In un presente alternativo, il vampirismo non è più un morbo da debellare ma una risorsa sulla quale investire. Lo sa bene Elizabeth “Lise” Scott, giovane e arrivista responsabile delle negoziazioni alla Immortality Awaits Corporation, l’unica società al mondo in grado di rendere reale il più grande sogno dell’uomo: vivere per sempre. Elizabeth è un brillante avvocato specializzato nella difesa dei vampiri e il legale personale del presidente dell’Immortality Awaits, Ryan J. Constant, uno dei pochissimi pluricentenari in grado di trasmettere il virus dell’immortalità attraverso il proprio sangue.

L’arrivo di Adam Reese, arrogante immortale del Vecchio Mondo con un conto in sospeso con il passato, costringerà Elizabeth ad affrontare la sfida più importante della sua carriera. Obbligata dalle circostanze e dal suo orgoglio, si ritroverà al cospetto di un misterioso tribunale segreto – la Corte di Erebo – in un processo che affonda le sue radici ai tempi della Rivoluzione francese.

ESTRATTO

«Incolpi la gente di credere in Dio considerandola una massa di poveri illusi. Tu ti conforti nella scienza che fa solo congetture. Quali prove concrete hai a sostegno della tua tesi della malattia da cinquecento milioni di dollari?».
Scossi la testa come per dire che non ne avevo, ed era la verità. Ipotesi più accreditata non è sinonimo di certezza. È solo più facile per me da accettare, com’è più semplice per chi ha fede pensare che i vampiri siano i dannati terreni che Dio non vuole nemmeno all’inferno.
Una lacrima mi rigò la guancia e immediatamente Adam sciolse la presa ad un passo da quella che sarebbe potuta essere la mia fine. Rimasi sdraiata nella stessa posizione in cui mi aveva costretto, supina, e ricominciai a respirare gradualmente senza allontanare i miei occhi dai suoi. Era bello tornare a vivere sotto il suo sguardo.
Si avvicinò ulteriormente al mio viso parlandomi sopra le labbra. Le sfiorò più volte con le sue, senza il minimo proposito di baciarmi.
«Forse potrebbe essere la morte la vera malattia e noi la legittima cura. Guardami, Elizabeth» bisbigliò alzandomi il mento col pollice. «Ho quasi duecentocinquanta anni e non ne dimostro nemmeno trenta. Magari tra qualche anno scoprirete le origini della patologia che ammorba gli angeli, e allora la rivenderete a coloro che vorranno volare».

RECENSIONI

Asphodel

copertina-asphodel

TRAMA

È trascorso poco più di un anno dal processo davanti alla Corte di Erebo e, questa volta, i problemi per l’avvocato Scott piovono dall’alto: la Santa Sede vuole che l’Immortality Awaits Corporation chiuda i battenti, pena la scomunica per tutti coloro che entreranno in contatto con gli immortali.
Come se non bastasse, dopo una cena con Elizabeth, Ryan allontana violentemente la ragazza senza una ragione apparente.

Il suo oscuro passato tornerà a tormentarlo nelle vesti di una donna, antica quanto crudele, che stravolgerà le carte in tavola esigendo la vita di Lise. L’unica speranza di salvezza è ritrovare l’oggetto da cui la vampira è ossessionata, andato perduto da ormai seimila anni.
Per Ryan ed Elizabeth inizia una frenetica corsa contro il tempo, guidati dall’enigmatica profezia dell’Oracolo di Delfi: una ricerca che li porterà a far luce sui propri sentimenti e a scoprire quanto cedervi possa essere pericoloso.

ESTRATTO

Presi in disparte Ryan, sistemandogli la cravatta per non dare nell’occhio. «Fammi un favore. Resta qui e, quando mi girerò verso di te, fissami nella maniera più tenebrosa e scocciata che puoi».
«Tenebrosa?».
«Sì, beh… hai presente, no?».
«No».
Gli riassestai il bavero del cappotto, cercando una definizione che non scadesse nel solito stereotipo. «Guardami come se fossi un vampiro cattivo».
Ryan si lasciò scappare una risata monosillabica alla Al Pacino. «Tu vuoi lo sguardo di un voivoda, e io non lo sono mai stato».
«Improvvisa».
Il vampiro piegò il capo in un gesto d’intesa. «Sei tu la stratega, Elizabeth».
Masticò il mio appellativo, spolpandolo fino a raschiarne il nocciolo. Com’è che si dice? Se vuoi qualcosa, o qualcuno, prima devi far tuo il suo nome. Quel millenario, nel più assurdo dei momenti, e nel più sbagliato dei luoghi, aveva fatto l’amore con tutte e nove le lettere del mio.

RECENSIONI

Buona lettura amici e spero che andrete a trovarla sul suo blog.

Ernesto

Con le sue mani di Claudia Graziani

Cari followers, oggi vi voglio presentare il bellissimo thriller di una bella e giovane autrice, Claudia Graziani.

Il libro in formato ebook è acquistabile su Amazon:Con le sue mani

12002185_1050765024964085_4176802131328299096_n

Sinossi

RACCONTO LUNGO (38 pagine) – THRILLER – Oggi, nel bosco di Montebello, un uomo ha scelto di agire in modo sconsiderato. Certo di non dover rendere conto a nessuno, ha scatenato un inferno.
Sono le undici e quaranta del 30 luglio, fa caldo. Garofalo, esausto, ritorna in caserma per farsi una doccia e mettere qualcosa di commestibile sotto i denti. Non è incazzato: di più. Certe volte manderebbe tutto a puttane. Il sogno ricorrente delle ultime tre settimane è quello di salire a bordo di una navicella spaziale e atterrare su un pianeta sconosciuto, lontano dalle cazzate mondiali, sterili, nefaste; via pure da certi orribili eventi. Un volo di riserva, dunque, che gli dia la possibilità di una vita nuova. Non chiedetegli come affronterebbe l’astinenza dal sesso, un’aliena la troverebbe di sicuro, e poi la fantasia non manca.Nata a Napoli ma di sangue reatino, Claudia Graziani è avvocato, insegna diritto ed è mediatrice civile. Si dedica al volontariato e collabora con Fantasy Magazine con interviste, articoli e recensioni. Suoi racconti sono stati segnalati in concorsi nazionali di letteratura e di fantascienza, l’ultimo risale al Premio Stella Doppia 2013. Ha pubblicato racconti di narrativa e fantascienza su varie antologie della Delos Books; i più recenti sono: ​”Giochi e Delizie”​, di genere erotico, scritto a quattro mani con Silvia Forte e “Sotto prova”, nell’antologia “Terra promessa” di Tabula Fati edizioni. Ha pubblicato anche su varie riviste quali “Altrisogni” n. 6, con il racconto “Incroci”, scritto a quattro mani con Dario Tonani; sulla rivista “Skan Magazine”; su “Forum&Salute”; con “La Mela Avvelenata” e Alcheringa edizioni. È propensa alla contaminazione tra i generi e alla loro naturale evoluzione, sempre nel rispetto delle preziose esperienze che provengono dal passato. Adora il caffè, compagno di scrittura.

Baby Adelaide

Oggi, con la riapertua del blog non poteva mancare un articolo su un libro di uno scrittore emergente, quindi ho pensato bene di volervi presentare il libro di Marco Cornetto, Baby Adelaide.

Vediamo chi è Marco Cornetto nella descrizione che lui stesso fa di se:

Vent’anni di età, e il disperato bisogno di avere una storia da raccontare.

Il viaggio della vita, o un viaggio che comunque, la vita, può cambiarla per sempre.

Uno studente abbandona il vecchio stivale alla volta delle sconfinate terre d’Australia: un “Exchange Program”, occasione unica di evasione e crescita, destinata a compiersi sull’altra parte del mondo.

Baby Adelaide è la ricerca di una storia, e la città in cui prenderà il via.

Book Cover Baby Adelaide

Sinossi

Il testo è un racconto essenzialmente autobiografico. E giustamente penserete “ma questo chi si crede di essere, per scrivere un racconto su sé stesso?”: domanda più che legittima, non c’è che dire. Concedetemi però qualche riga per spiegare meglio la cosa.

Il romanzo, interamente sviluppato in prima persona, s’incentra sul viaggio di uno studente italiano che abbandona il vecchio stivale alla volta dell’Australia. Fa tutto parte dell’Exchange Program, da anni capace di dare agli universitari l’occasione di mettersi in discussione in giro per il mondo: un’opportunità che, dopo iniziali riflessioni e incertezze, il protagonista finisce per cogliere.

Ma c’è di più. C’è il senso di oppressione e alienazione causato dallo studiare a Milano, nella famosa ed illustre Grande Madre B.  c’è il provincialismo della piccola città natale, incapace di dare la possibilità di testarsi fino in fondo; c’è soprattutto il desiderio e voglia di trovare una “storia da raccontare”, quale che sia non importa davvero. Ecco, quindi, i veri motivi che spingono un ragazzo di vent’anni ad andare sull’altra faccia del pianeta: evasione e fuga, così li si potrebbe riassumere; nulla a che vedere con lo studiare Economia in una lingua straniera, ben s’intenda.

 

“Baby Adelaide” è dunque la “storia di un ventenne alla ricerca della propria storia”: poco chiara come spiegazione forse, ma vabbè, io la descriverei così. Il linguaggio non può che essere giovanile, con pensieri, riflessioni e turbamenti tipici dell’età del protagonista: è un filtro, mediante il quale comprendere appieno cosa significhi abbandonare ogni certezza e compiere un salto nel vuoto per sentirsi finalmente liberi e vivi.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/babyadelaide

in vendita nei migliori store